Lo start-up dell’Ufficio parlamentare di bilancio: cronologia

1. I membri del Consiglio dell’Ufficio parlamentare di bilancio sono stati nominati dai Presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati lo scorso 30 aprile.
2. La Commissione europea, nelle Raccomandazioni formulate nel mese di giugno, ha chiesto all’Italia di “garantire l’indipendenza e la piena operatività  dell’Ufficio parlamentare di bilancio il prima possibile ed entro settembre 2014, in tempo per la valutazione del documento programmatico di bilancio 2015″.
3. Il Consiglio, nelle more dell’approvazione dei regolamenti interni previsti dalla legge istitutiva, con apposita delibera ha disciplinato in via transitoria l’attuazione delle disposizioni concernenti la richiesta di personale ad altre amministrazioni pubbliche al fine di costituire, su base provvisoria, un gruppo di lavoro per la prima fase di attività .
4. Il gruppo comprende il Direttore generale, il dott. Daniele Cabras, collocato fuori ruolo dall’amministrazione della Camera per un anno, fino al 1° settembre 2015, data entro la quale sarà espletata una procedura ad evidenza pubblica internazionale per quella posizione. Limitatamente alla stessa fase di avvio, è stato nominato un Consigliere economico, il dott. Luca Rizzuto, collocato fuori ruolo dall’amministrazione del Senato, in posizione di staff presso il Consiglio.
5. Per i compiti di natura amministrativa sono stati individuati la dott.ssa Emanuela De Lauretis (MEF), il dott. Pasquale Ciocia (MEF), il sig. Ennio Gavazzi (MEF).
6. L’attività  finalizzata alla valutazione del documento programmatico di bilancio sarà  svolta da un gruppo di economisti individuati nell’ambito del “personale delle amministrazioni del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, nonché di amministrazioni pubbliche o di diritto pubblico, collocato fuori ruolo” (art. 17, comma 2, lettera b della legge 243/2012). In particolare, ne fanno parte la dott.ssa Maria Cristina Mercuri (proveniente dall’ISTAT), il dott. Flavio Padrini (MEF), il dott. Corrado Pollastri (ISTAT), la dott.ssa Emilia Marchionni (Camera dei deputati). Fino al mese di ottobre collaborerà  con l’Ufficio anche la dott.ssa Maria Rosaria Marino (Banca d’Italia).
7. Tutte le posizioni da economista saranno comunque attribuite in via definitiva solo in esito a procedure ad evidenza pubblica, aperte anche a personale esterno alle amministrazioni parlamentari e alle altre amministrazioni pubbliche o di diritto pubblico, da tenersi successivamente, entro la fine del 2014.
8. La sede dell’Ufficio è in via del Seminario, 76 (Palazzo San Macuto). E’ in fase di costruzione il sito istituzionale definitivo www.upbilancio.it.
9. All’inizio di agosto è stato definito uno schema di accordo con l’ISTAT per la collaborazione in materia di modelli di previsione macroeconomica e di modelli di microsimulazione degli effetti delle politiche fiscali.
10. E’ in fase avanzata di definizione un protocollo di intesa con il Ministero dell’Economia e delle finanze, relativo alla trasmissione delle informazioni necessarie ai fini della certificazione delle previsioni macroeconomiche e della valutazione sulla finanza pubblica.
11. Il 7 agosto 2014, il Consiglio ha approvato, previo assenso dei Presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, i regolamenti di organizzazione e funzionamento, di amministrazione e contabilità , sul trattamento giuridico ed economico del personale.